PEPPINO IMPASTATO: TRA IMPEGNO RIVOLUZIONARIO E REVISIONISMI”. La verità storica e le rappresentazioni.

Sabato 8 maggio la federazione siciliana del Partito Comunista ricorderà il compagno Peppino Impastato con una diretta Facebook nazionale che avrà come ospiti il compagno Fabrizio Fasulo, accompagnato da altri tre ospiti d’eccellenza dell’associazione “Peppino Impastato di Cinisi”, che sono Andrea Bartolotta, Giuseppe Dicevi, Marcella Stagno. Ad introdurre la diretta sarà il segretario regionale Alessandro D’alessandro.

L’assassinio di Peppino Impastato (9 maggio 1978) non deve vederci indifferenti nemmeno dopo tanto tempo. Questa data ogni anno non deve ricadere nella solita commemorazione vuota di contenuto, così come vorrebbe qualcuno che tenta di uccidere Peppino ancora una volta, usando la sua figura per raccontare una storia svuotata dai suoi reali contenuti, dagli insegnamenti e dai contenuti politici.

Noi non dimenticheremo mai la figura di Peppino Impastato, che non fu quella di un semplice attivista politico che in chiave legalitaria e borghese lottava la mafia così come purtroppo lo dipinge oggi la propaganda borghese che spinge sempre più a ridurre e a svuotare il ruolo rivoluzionario avuto da Peppino in quegli anni. Peppino era invece un “militante comunista”, e in quanto tale lottava il Capitalismo e le sue logiche clientelari e mafiose, che sono insite nella natura di questo modello economico che, fondandosi sulla legge del massimo profitto da vita così per sua natura a quelle logiche mafiose e di sfruttamento che puntano all’appropriazione del lavoro altrui tramite l’uso della forza e della sopraffazione dell’uomo sull’uomo.

Sulla lapide di Peppino al cimitero i Cinisi (PA) sono incise testuali parole: 

“Giuseppe Impastato Rivoluzionario e militante comunista assassinato dalla mafia democristiana”

Noi come Partito Comunista assieme all’associazione Peppino, amiamo ricordarlo così, perché questo fu.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *