Tag Archives: taormina

Messina, incontro-dibattito verso il G7 di Taormina

Verso e oltre il G7 di Taormina (ME) del 26-27 Maggio, proseguono gli incontri in preparazione della mobilitazione per un Contro G7 di classe e antimperialista.

In continuità con la campagna contro l’UE e la NATO il Partito Comunista organizza a Messina un incontro dibattito presso la Sala Commissioni del Municipio, alle ore 17, con l’obiettivo di sviluppare diverse tematiche nell’ottica dell’unità delle lotte con orientamento di classe per una campagna politica alternativa e opposta agli interessi rappresentati al Vertice in cui capi di Stato e di governo di 7 potenze imperialiste (USA, Italia, Francia, Gran Bretagna, Giappone, Germania, Canada) insieme all’UE e FMI discuteranno su come spartirsi il mondo a beneficio dei monopoli capitalistici attraverso le politiche di massacro sociale, guerra e saccheggio che impongono ai popoli e ai lavoratori.

Politiche di sistema che si riflettono sulle condizioni di vita dei lavoratori, dei disoccupati, dei settori popolari, dei nostri territori, dalla città metropolitana di Messina all’area dello Stretto, dalla Calabria alla Sicilia, accumunati da disoccupazione di massa, precarietà lavorativa e abitativa, mancanza di diritti, di servizi e infrastrutture sociali e popolari (casa, sanità, trasporti, acqua ecc.). Questo mentre la Sicilia, scelta per ospitare il Vertice, viene trasformata sempre più in piattaforma delle guerre imperialiste, con basi militari e Frontex, con gli Hotspot e politiche di repressione che dai profughi si estendono a tutta la classe lavoratrice. Organizziamo la nostra opposizione all’UE, alla NATO, all’imperialismo, a tutte quelle politiche antipopolari che subiamo quotidianamente unendo e elevando politicamente le lotte per costruire a 100 anni dal primo assalto al cielo le condizioni per il contrattacco dei lavoratori e dei settori popolari in grado di rovesciare definitivamente il capitalismo che genera sfruttamento, miseria, guerra, diseguaglianza sociale e territoriale, devastazione ambientale e profughi.

Evento ▶ goo.gl/Jzgg3H

Durante l’incontro sarà presentata l’iniziativa internazionale che si terrà nei luoghi e giorni del Vertice con la presenza di delegazioni dei Partiti Comunisti fratelli membri della “Iniziativa dei Partiti Comunisti e Operai d’Europa” (CWPE).

Fuori da Ue e NATO per il Socialismo!

Da Adrano a Taormina: inizia la campagna del Partito Comunista contro il G7

Parte da Adrano (Ct) la campagna del Partito Comunista contro il G7 di Taormina. In tutta la Sicilia si prepara l’opposizione al Vertice G7 che si svolgerà il prossimo 26 e 27 Maggio a Taormina (Me) dove i capi di Stato e di governo di USA, Italia, Francia, Gran Bretagna, Giappone, Germania, Canada, discuteranno le politiche di sfruttamento, guerra, miseria, disuguaglianza sociale e territoriale, saccheggio e privazioni che impongono ai popoli e ai lavoratori.

La Casa del Popolo e il Partito Comunista organizzano due giorni di iniziative che aprono una campagna di mobilitazione e agitazione nel territorio con l’obiettivo di sviluppare un agenda politica alternativa e opposta agli interessi rappresentati nel Vertice, esprimendo e evidenziando le problematiche e rivendicazioni dei lavoratori, i contadini, gli strati popolari, del nostro territorio da portare ai “potenti della terra” manifestando il nostro rifiuto alle loro politiche e privilegi e al sistema che rappresentano.

Di questo e di altro si discuterà alla Casa del Popolo di Adrano il prossimo fine settimana con un programma articolato che sarà aperto sabato 18 alle ore 17 con la presentazione dei progetti sul Parco della Pace recentemente affidato all’associazione Casa del Popolo a cui seguirà il ricordo del bracciante comunista adranita G.Rosano ucciso 66 anni fa nel corso di una manifestazione per la pace contro la NATO e la presentazione del libro “L’onore e la viltà” dedicato all’antifascista adranita Salanitro con l’autore prof. Pietro Scalisi. Alle ore 18.30 si entra nel vivo dell’agenda anti-G7 con spazio di approfondimento sull’agricoltura e il territorio “dalla campagna alla città: lotta contadina e alleanza sociale”, per un’agricoltura fuori dalle logiche del mercato e lo sfruttamento, per la sovranità alimentare e l’autoproduzione con intervento della comunità rurale di Terre di Palike che cureranno anche un banchetto di prodotti agricoli di promozione dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS).

Domenica 19 alle 17 si svolgerà infine l’assemblea “Per un Contro G7 di classe e antimperialista” con interventi tra gli altri del Partito Comunista, del Comitato No Muos-No Sigonella, del CPO Experia di Catania.

Evento => goo.gl/aIvULR

Clicca per documento NO al G7 di Taormina

Programma
Sabato 18 Febbraio 2017:
– Ore 17. Presentazione del progetto sul Parco della Pace e ricordo del compagno G. Rosano in lotta per la pace contro la NATO
Presentazione del libro “L’onore e la viltà” con l’autore prof. Pietro Scalisi
– Ore 18.30. Verso e oltre il G7: “Dalla campagna alla città: lotta contadina e alleanza sociale” [con banchetto prodotti agricoli di promozione del GAS a cura di Terre di Palike]
– Ore 20.30. Cena di solidarietà per spese legali
Domenica 19 Febbraio 2017:
– Ore 17. Per un Contro G7 di classe e antimperialista
Organizza: Partito Comunista e Casa del Popolo “G.Rosano e P.Maccarrone” di Adrano
Intervengono tra gli altri: Terre di Palike, CPO Experia di Catania, Comitato No Muos-No Sigonella

Solidarietà ai lavoratori della CoopService

Ieri, lunedì 20 giugno, i 10 lavoratori addetti alle pulizie impiegati dalla CoopService nel reparto di Cardiochirurgia dell’Ospedale di Taormina che hanno ricevuto la lettera di licenziamento hanno protestato davanti la sede dell’Ispettorato del Lavoro di Messina in un sit-in organizzato dall’Organizzazione Sindacale Or.S.A. Una delegazione della sez. “P.Secchia” del Partito Comunista di Messina ha portato la propria solidarietà e supporto ai lavoratori a difesa dei posti di lavoro, dei diritti dei lavoratori e contro i tagli alla sanità. Ancora una volta, infatti, dal torbido mondo delle cooperative, degli appalti e sub-appalti, emergono peggioramenti delle condizioni di lavoro e dei salari fino al taglio dei livelli occupazionali dovuto ai continui drastici tagli al settore sanitario. Come già denunciato in un precedente comunicato, la sovvenzione del Centro Cardiologico di Taormina ha subito un taglio di oltre 4 milioni con pesante ricaduta sul livello e qualità del servizio così come sui livelli occupazionali. L’esito dell’incontro con l’Ispettorato del Lavoro ha portato alla convocazione per la prossima settimana di un tavolo tecnico. Continueremo a supportare i lavoratori nella loro lotta affinché venga garantito il loro diritto al lavoro e chiamiamo ad estendere la battaglia contro i tagli alla struttura ospedaliera di Taormina e in generale contro i tagli e chiusure di ospedali e reparti che colpiscono il nostro territorio e l’accesso ad un diritto fondamentale e vitale come quello della salute sempre più legato ai vincoli di bilancio e ai profitti privati.

13516668_1228838920461770_3197122266328051318_n Protesta-addetti-pulizia-Cardiochirurgia-pediatrica-di-Taormina.2

http://comunicazionelibera.it/taormina-bambin-gesu-dieci-lavoratori-pagano-per-tutti/

http://www.insanitas.it/la-protesta-degli-addetti-del-servizio-pulizia-unici-ad-aver-perso-lavoro-al-centro-cardiochirurgia-pediatrica/