3° edizione della Festa Comunista della Sicilia

Il comitato regionale siciliano del Partito Comunista in collaborazione con la locale Casa del Popolo organizza la 3° edizione della Festa Comunista della Sicilia nella cittadina alle pendici dell’Etna di Adrano (CT) presso il Parco della Pace “G.Rosano” in Via V.Emanuele (alta). Da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre, 3 giorni dalle ore 18 dibattiti, dalle ore 20 cucina popolare e dalle ore 21 spettacoli teatrali e musicali. In più si svolgerà anche un torneo di bocce.

Di seguito il programma:

VENERDI’ 29 SETTEMBRE 2017

Ore 18.00 apertura festa

Ore 18.30 Dibattito Quale futuro per la Sicilia?

La Sicilia sempre più destinata ad un ruolo di piattaforma strategica per le guerre imperialiste, con decine di basi e installazioni militari USA-NATO, al centro del Mediterraneo divenuto una gigantesca fossa comune di profughi e oggetto di sempre più militarizzazione e dispute inter-imperialiste. Al contempo, Sicilia sempre più deserto produttivo, con un alto tasso di disoccupazione, precarietà lavorativia, bassi salari e privato di servizi basilari dalla sanità ai trasporti. Approfondiamo questa relazione per delineare quali compiti per i comunisti e i lavoratori organizzati in Sicilia nel contesto nazionale e internazionale. Intervengono: Alessandro D’Alessandro (segr. regionale Partito Comunista), un compagno del Fronte Popolare di Liberazione dello Sri Lanka (JVP Italia), un compagno del CPO Experia e sindacati di base. Conclude: Alberto Lombardo (ufficio politico PC). Coordina: Salvatore Vicario (resp. org. reg. PC)

Ore 20 Cucina popolare

Ore 21 Teatro all’aperto con Lina Giuffrida e lo spettacolo “Il Vento e il Deserto”, storia autobiografica di Concetta la Ferla e delle sue donne. Le lotte delle donne dal dopoguerra agli anni ottanta, a cura del Laboratorio d’arte Etoile. Liberamente tratto dal libro di “Di Concetta e le sue donne” di Maria Attanasio.

SABATO 30 SETTEMBRE 2017

Ore 18 apertura festa

ore 18.30 Dibattito Alternanza scuola-lavoro: opportunità per gli studenti o per i padroni?

L’alternanza scuola-lavoro è al centro della lotta del movimento studentesco contro la riforma della “Buona Scuola”. Venduta come opportunità per la crescita formativa degli studenti e il loro inserimento nel mondo del lavoro è in realtà un altro passo che mette l’istruzione al servizio degli interessi padronali. Formazione o sfruttamento? Quale lotta per legare la lotta degli studenti alla lotta dei lavoratori?
Intervengono: Fronte della Gioventù Comunista (FGC) e collettivi catanesi.

Ore 20 Cucina popolare

Ore 21 Concerto rap Ieu One

DOMENICA 1 OTTOBRE 2017

Ore 18 assemblea sull’agricoltura verso la Conferenza Nazionale del Partito Comunista

Intervengono tra gli altri: Antonino Mosaico (resp. comm. naz. agricoltura del PC), Emanuele Feltri (Terre di Palike), Salvatore Scuderi (Pasta Madre Bio coop. Colli Erei)

Ore 20 Cucina popolare

Ore 21 Concerto dei Giringiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *